Sales

Meditazione Cristiana

Altre riflessioni sulla meditazione Cristiana

Proposta di collaborazione

...trattenere la dolcezza di un momento d'amore fa si che l'anima tocchi l'infinito...
...e il tempo e lo spazio si dilatano...e tutto intorno Ŕ silenzio...
...ma questo silenzio Ŕ stupore...meraviglia... sublime tenerezza di un cuore accarezzato ..
...e in realtÓ tutto Ŕ un canto..

Il motivo della proposta della meditazione nasce dalla grande necessitÓ che l'uomo di oggi ha nel trovare il senso di se stesso, immerso in una realtÓ dove tutto sembra "chiamarci" per promettere illusioni di realizzazione. Nessuno pu˛ dire di essere salvo dalla tentazione di farsi cullare dagli inganni della vita. Essi possono fare leva su di noi proprio perchŔ non siamo in grado di conoscere con certezza la veritÓ sul senso della vita. Anche coloro che si impongono delle norme di vita, o che aderiscono ad una religione, fino a che non hanno ricevuto il dono della consapevolezza spirituale, sono sempre a rischio di una profonda crisi. Il rischio per˛ non Ŕ quello di entrare in crisi, ma quello di non saperne fare il frutto. Ogni crisi esistenziale arriva per fare crescere la nostra fede, ma Ŕ facile uscire dalla crisi dalla parte sbagliata. Il risultato Ŕ che prima o poi la crisi dovrÓ tornare per donarci una nuova possibilitÓ di trovare Dio. La psicologia ci aiuta a risolvere alcuni blocchi che offuscano il cammino, ma spesso manca di un modello del SŔ soddisfacente, conducendoci verso labirinti di esperienze che forse avremo potuto evitare, anche se vale il concetto che "sbagliando comunque s'impara". Abbiamo bisogno di comprendere che la realizzazione personale e l'autonomia includono la capacitÓ di essere sensibili all'altro. Non riusciamo a trovare una vera realizzazione fino a quando non scegliamo liberamente di essere tolleranti, sensibili, profondamente vicini a qualcuno che riteniamo possa essere da noi accettato con le sue caratteristiche. Siamo in fondo costretti ad imparare sulla nostra pelle, perchŔ una fede che si basi solo su costrizioni non ci aiuta a crescere, ma neanche la fuga da noi stessi e dalle nostre responsabilitÓ d'amore ci risolve il problema esistenziale del vivere. Siamo stati resi capaci di fare scelte, ma quale scelta Ŕ possibile per chi non ha ricevuto il dono di una prospettiva liberatoria?

 

Come meditare secondo la wccm:

Stai seduto con la schiena dritta, e fai alcuni respiri profondi, poi riprendi a respirare normalmente.

Lascia al di lÓ qualsiasi pensiero o preoccupazione, e delicatamente chiudi i tuoi occhi.

Inizia lentamente a ripetere silenziosamente dentro te una singola parola. Noi consigliamo MaranathÓ, che in aramaico, la lingua parlata da Ges¨ significa: il Signore viene (o vieni Signore).

Se ti distrai con qualche pensiero non scoraggiarti. Semplicemente riprendi a recitare la singola parola: Ma-ra-na-thÓ.

Continua a ripeterla con un ritmo lento per tutto il tempo di meditazione (20 minuti).

Ti aspetto, sarai il benvenuto. Se desideri collaborare per la crescita del gruppo chiama al 360.914953. Grazie.

Enrico.

Pagina iniziale: